Cerca

IL DESIGN ETICO DI SUKHI

Una delle cose che più ci appassiona è quella di raccontare storie che parlano di persone e di design e di come questi interagiscono; creando l’inaspettato.

E in questa storia c’è sicuramente tanto da raccontare.


Recentemente abbiamo scoperto Sukhi, un e-commerce dove è possibile acquistare tappeti realizzati da artigiani locali provenienti da diversi paesi del mondo: Nepal, Marocco, India e Turchia.




Un brand che ha deciso di allargare i suoi confini culturali, valoriali e geografici, mescolando stili, materiali, tecniche per offrire prodotti unici, personalizzati e su misura. Oltre a contenere un valore culturale e artigianale sempre più difficile da trovare.


Un progetto che promuove il design etico e consapevole a prezzi decisamente accessibili, grazie alla collaborazione diretta con gli artigiani, eliminando i costi degli intermediari.

A tutto questo si aggiunge l’utilizzo di materiali naturali di alta qualità e un design adatto a tantissimi gusti e stili.


Una delle cose che più apprezziamo di Sukhi è che si avvale di un metodo di produzione in grado di rispettare le tecniche artigianali e la cultura degli artigiani locali. In questo modo i prodotti portano con sé storie e tradizioni di mondi lontani, ovunque essi vengano collocati.

In lingua Nepali infatti, Sukhi significa “felice”. Un significato che rappresenta pienamente lo stile e la mission del brand.




La nostra collezione preferita, tra le sette presenti, è quella che proviene dagli artigiani marocchini: Beni Ourain, probabilmente il tappeto più desiderato del momento dallo stile minimale e un po’ hygge.

I tappeti Beni Ourain hanno una lunga storia e tradizione, sono realizzati a mano impiegando la lana di pecora, senza l’utilizzo di tinture o trattamenti per non alterarne colori e morbidezza.

Il processo di produzione solitamente è affidato alle donne, che, durante la tessitura realizzano e disegnano forme geometriche e simboli, ispirandosi alla loro quotidianità ed esperienze che raccontano la vita rurale del Marocco.


Come e dove mettere il tappeto Beni Ourain?


Il suo colore panna e le sue forme permettono di adattarlo a molti contesti e ambienti diversi: dal living, allo studio, fino alla camera da letto.

Immaginatevi il tappeto Beni Ourain dalla forma circolare posizionato in un angolo tranquillo di casa; basterà accostarci una poltrona, un tavolino e una lampada da terra per creare lo spazio perfetto per leggere un buon libro e godersi i momenti di relax.

Oppure, se pensiamo al modello rettangolare, semplicemente posizionandolo ai piedi del letto vi permetterà di svegliarvi tutte le mattine coccolati dalla sua morbidezza, o ancora nella zona divani, accanto a qualche pianta verde per creare l’atmosfera giusta.




_   S E G U I C I   S U   I N S T A G R A M

ginger.tall

  • Black Instagram Icon
  • Black Icon Pinterest
  • Nero Facebook Icon

Milano, Italia

2020 _ website developed by GINGER.TALL

  • Black Instagram Icon
  • Black Icon Pinterest
  • Nero Facebook Icon